La passeggiata del benessere, dell’arte e della cultura

2019-08-20T14:37:46+02:0020.08.2019|

La passeggiata del benessere, dell’arte e della cultura

Lunghezza totale dell’escursione:  4360 metri

Dislivello totale in salita: 92 metri

Tempo indicativo dell’escursione: 1 ora e 30 minuti

Difficoltà: escursionistica (3 su 10)

Stagione consigliata: da aprile a fine ottobre

Percorso adatto anche in giorni di pioggia:  si

Caratteristiche generali dell’ambiente: prateria e centro storico

Presenza di acqua\fontane lungo il percorso: si

Percorso all’interno dei confini del Parco Nazionale dello Stelvio: in parte

Panchine lungo il percorso: si

Aree picnic lungo il percorso: no

Ristori o rifugi lungo il percorso: si

Percorso ad anello: si

Percorso vai e vieni: no

Percorribile con passeggino: si

Località di partenza dell’escursione: Albergo Adele

Coordinate del punto di partenza: 46°28’16.99” N – 10°22’19.50” E  —-   UTM:  32T 605333  –  5147339

Quota del punto di partenza: 1240 metri s.l.m.          Quota massima toccata dal percorso:   1275 metri s.l.m.

Descrizione dell’itinerario

La passeggiata del benessere, dell’arte e della cultura, è una comoda e rilassante escursione adatta a tutti. La passeggiata unisce l’arte e la cultura del centro storico di Bormio con la pace ed il benessere delle praterie di Feleit e Uzza.

Dal piazzale di Albergo Adele si scende lungo via monte Braulio e si svolta sulla prima a destra (via Garzetti). Si prosegue sempre in discesa lungo via P. Pedranzini fino a giungere in piazza V° Alpini. Si attraversa il giardino di piazza V° Alpini e si prosegue diritti fino ad incrociare via de Simoni. Si segue quest’ultima contromano in leggera salita fino a raggiungere la chiesa di Sant’Ignazio e successivamente piazza Cavour. La piazza, chiamata dai Bormini piazza del Kuerc, è la piazza principale del paese. Qui si sale sul sagrato della chiesa e lo si segue aggirando sulla destra l’edificio religioso. Si passa sotto una preziosa volta affrescata e si prosegue diritti (primi metri in discesa) fino a raggiungere lo scenografico ponte di Combo. Attraversato il ponte si svolta a destra e poi subito a sinistra (via Crocefisso) fino a giungere in piazza del Santo Crocefisso. Si aggira la chiesa sfruttando il vicolo posto tra l’edificio religioso e la fontana, per poi proseguire diritto lungo via Sant’Antonio fino ad una piccola santella. Qui si prende in salita via Campolungo che si segue fino a raggiungere la chiesetta del Sassello. Da qui il percorso, in leggera salita lungo via Sassello, esce dal centro abitato e si inoltra tra bellissimi prati in direzione Valfurva. Giunti in prossimità del bosco, circa un chilometro più avanti, si svolta a sinistra su strada sterrata in discesa che in breve porta nei pressi del fiume Frodolfo costeggiando lo sbarramento “a2a” di Uzza.  Lungo la briglia si attraversa il corso d’acqua e si prosegue su sterrata fino a raggiungere la strada provinciale del Gavia e Santa Caterina. Si svolta a destra in salita e dopo una quindicina di metri lungo la strada provinciale si imbocca sulla sinistra un comodo e largo sentiero panoramico  che riporta verso Bormio. Si segue la sterrata fino al suo termine. Rientrati nel centro abitato di Bormio si svolta a sinistra e si prosegue in leggera discesa lungo via Alberti. Al termine di via Alberti si continua diritti lungo vicolo Sermondi e successivamente su via Buon Consiglio (Palazzo De Simoni – museo Civico) che si percorre fino al suo termine quando incrocia via San Francesco.  Si prosegue diritti ed in discesa lungo via San Francesco fino a via Monte Braulio dove si svolta a destra in salita ed in breve si ritorna ad Albergo Adele.

Punti di interesse culturale sul percorso:

Il centro storico di Bormio con le sue chiese, vicoli e palazzi. Lungo il percorso, nei principali punti di interesse storico, culturale ed artistico, sono presenti numerosi cartelli informativi realizzati dalla Comunità Montana Alta Valtellina .

Buona escursione!

Stefano e tutto lo staff di Albergo Adele

Scarica la scheda dell’escursione: La passeggiata del benessere, dell’arte e della cultura
Scopri tutte le escursioni a Bormio sul Blog di Albergo Adele

Il contenuto di questa pagina (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) è di esclusiva proprietà di Stefano Bedognè e Albergo Adele, è protetto dalle leggi italiane e internazionali in materia di copyright. È consentita solo ed esclusivamente la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, parziale o totale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.albergoadele.it. Ogni utilizzo differente da quelli previsti (la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l’elaborazione in qualunque forma e modo, ecc.) verrà quindi considerata abusiva e sarà perseguita a norma di legge.

Le escursioni descritte hanno solamente scopo divulgativo e di promozione del territorio. Ogni escursionista deve valutare in maniera autonoma il proprio personale stato di forma fisica, esperienza  e capacità.  L’escursionista dovrà valutare in maniera autonoma le difficoltà del percorso in base alle proprie condizioni, alle condizioni del sentiero e meteorologiche, compresa la presenza di ghiaccio, neve, frane, colate detritiche o altri eventi. Albergo Adele e Stefano Bedognè non si assumono nessun tipo di responsabilità per eventuali incidenti occorsi agli escursionisti durante le escursioni descritte e nei percorsi indicati. Albergo Adele e Stefano Bedognè suggeriscono sempre l’accompagnamento da parte di una Guida Alpina.

error: Content is protected !!