Loading...
Come raggiungerci2018-07-19T16:00:29+00:00

IN AUTO

Consigliamo di non seguire esclusivamente i navigatori satellitari che potrebbero portarvi sui nostri principali passi alpini, chiusi da novembre e fine maggio, oppure indirizzarvi su percorsi più brevi dal punto di vista chilometrico ma molto più lunghi in termini di tempo.

DA SUD

  • Da Milano – Sulla Tangenziale Nord prendere l’uscita di Cinisello Balsamo, proseguire sulla superstrada SS36 in direzione Lecco fino a Colico e successivamente sulla SS38 per Sondrio, Tirano e Bormio.
  • Da Torino – In Tangenziale prendere l’uscita per Viale Zara e seguire le indicazioni per Lecco, Sondrio e Bormio.
  • Da Brescia – Sull’Autostrada A4 prendere l’uscita Brescia Ovest in direzione Lago d’Iseo; quindi prendere la SS42 per Breno – Edolo, la SS39 per Aprica – Stazzona – Tirano ed infine la SS38 per Bormio. Il Passo del Mortirolo e il Passo Gavia in estate sono aperti ma sconsigliati, mentre in inverno sono chiusi.
  • Da Bergamo – Seguire le indicazioni per Lecco sulla SS342 fino a Cisano Bergamasco, prendere la SS 639 fino a Lecco, proseguire sulla superstrada SS36 fino a Colico ed infine sulla SS38 per Sondrio – Tirano per arrivare poi a Bormio.

Per chi proviene da sud, gli ultimi 25 km sono quasi tutti in galleria. In alternativa è possibile transitare sulla vecchia Strada Statale che da Grosio porta a Bormio.

DA NORD

  • Da Zernez
    IN ESTATE: Ofen Pass + Passo Umbrail.
    IN INVERNO: La Drossa – Tunnel “Munt la Schera”, Drossa – Ponte del Gallo – Livigno, SS301 per Bormio.
    Il tunnel è aperto tutto l’anno con pedaggio, per maggiori informazioni clicca qui.
  • Da Bolzano
    IN ESTATE: Passo dello Stelvio o Passo Umbrail, quest’ultimo è più scorrevole ma in Svizzera.
  • Da Saint Moritz
    IN ESTATE: Passo del Bernina, Passo Forcola, Livigno ed infine Bormio.
    IN INVERNO: Passo del Bernina, Tirano, ed infine Bormio.

UNA VOLTA GIUNTI A BORMIO

  • Da Tirano, raggiunta Bormio sulla SS38, mantenere la strada principale fino all’unico semaforo funzionante. Oltrepassato il semaforo, dopo 50 metri, prendere la prima strada a destra in salita.
  • Da Livigno o dal Passo dello Stelvio, appena passato il cartello Bormio in discesa, prima di un grosso tornante verso destra, prendere la prima strada comunale a sinistra.

>> Clicca qui per tutte le informazioni sulla situazione dei passi alpini!

Attenzione! Dal 15 Ottobre al 30 Aprile, per tutti i veicoli a motore, è in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali da neve su tutte le strade della Valtellina e della Lombardia.

IN TRENO E IN BUS

Dall’Italia è possibile raggiungere Bormio e la Valtellina in treno grazie ai numerosi convogli in partenza ogni giorno da Milano Centrale con arrivo a Tirano in circa 2 h e 30 min. Grazie alla formula “Io viaggio in Lombardia” i trasporti pubblici della Regione Lombardia sono particolarmente vantaggiosi. Per maggiori informazioni: Trenord o Regione Lombardia.

Da Tirano, per arrivare a Bormio, è disponibile un servizio bus di linea in coincidenza con la maggior parte dei treni in arrivo e in partenza e con destinazione il comprensorio di Bormio. Per maggiori informazioni – Tel. +39 0342.905090 | Automobilistica Perego.

A Bormio dal Nord Europa
Una linea di trasporti pubblici collega la Svizzera con Livigno e successivamente Bormio. Per arrivare a Bormio in treno da Zurigo è possibile consultare gli orari della Ferrovia Retica – Tel. +41 (0)81 2886565 facendo tappa a Zernez. Da qui si prosegue in bus fino a Livigno – Tel. +39 0342.996283 | Silvestri Bus. Con un successivo cambio si raggiunge Bormio in circa un’ora – Tel. +39 0342.905090 | Automobilistica Perego.
Per chi vuole arrivare a Bormio in treno da Saint Moritz può raggiungere il capolinea di Tirano con la Ferrovia Retica ed arrivare a Bormio usufruendo delle linee di autobus dell’Alta Valtellina – Tel. +39 0342.905090 | Automobilistica Perego.

Servizio Taxi
Per preventivi personalizzati, per giungere a Bormio in Taxi, è possibile contattare direttamente il nostro taxista di fiducia: