Escursione alle Punte di Rims – Giro ad anello

2019-09-20T15:57:10+02:0019.09.2019|

L’escursione ad anello alle Punte di Rims con partenza dalla IV° Cantoniera dello Stelvio è una escursione di grande soddisfazione. Per buona parte del percorso, il sentiero si snoda in un ambiente lunare lungo la cresta di confine tra Italia e Svizzera. Vero protagonista di questo itinerario è…

Escursione alle Punte di Rims – Giro ad anello

Lunghezza totale dell’escursione:  9.890 metri

Dislivello totale in salita: 610 metri

Tempo indicativo dell’escursione: 5 ore

Difficoltà: escursionistica (8 su 10)

Stagione consigliata: dai primi di luglio a fine settembre (verificare quota neve)

Percorso adatto anche in giorni di pioggia:  no

Caratteristiche generali dell’ambiente: itinerario panoramico d’alta montagna

Presenza di acqua\fontane lungo il percorso: si (solo nell’ ultima parte del percorso)

Percorso all’interno dei confini del Parco Nazionale dello Stelvio: si

Panchine lungo il percorso: no

Aree picnic lungo il percorso: no

Ristori o rifugi lungo il percorso: no

Percorso ad anello: si

Percorso vai e vieni: no

Percorribile con passeggino: no

Località di partenza dell’escursione: IV° Cantoniera dello Stelvio – Passo Umbrail

Coordinate del punto di partenza: 46°32’23.47” N – 10°25’58.94” E  —-   UTM:  32T 609879  –  5155029

Quota del punto di partenza: 2490 metri s.l.m.          Quota massima toccata dal percorso:   3033 metri s.l.m.

Descrizione dell’itinerario: escursione alle Punte di Rims – giro ad anello

L’escursione ad anello alle Punte di Rims con partenza dalla IV° Cantoniera dello Stelvio è una escursione di grande soddisfazione. Per buona parte del percorso, il sentiero si snoda in un ambiente lunare lungo la cresta di confine tra Italia e Svizzera. Vero protagonista di questo itinerario è l’infinito paesaggio di Alta Montagna, con una vista a 360° sui gruppi dell’Ortles, della Cima Piazzi, del Bernina, dell’Adamello e poi su a Nord fino ai gruppi montuosi di Svizzera, Austria e Germania.

Di indubbio valore storico e paesaggistico sono anche il lago di Rims e le fortificazioni della Grande Guerra, vive testimonianze della prima guerra mondiale.

Dallo spiazzo antistante la IV° Cantoniera dello Stelvio ci si incammina lungo la strada asfaltata del Passo Umbrail che si dirige in Svizzera.

Si oltrepassa il confine di Stato tra Italia e Svizzera e si imbocca il sentiero in salita che si incontra sulla sinistra immediatamente dopo i caseggiati della dogana elvetica. Il tracciato sale comodo ed evidente lungo il crinale est del Piz Umbrail. Al termine del tratto erboso, il sentiero prosegue lungo il facile ghiaione del versante nordest e, dopo un breve tratto attrezzato con catene, si giunge in prossimità del Piz Umbrail.

Da questo punto il percorso prosegue con una serie di saliscendi lungo il morbido crinale di cresta fino alla cima della Punta di Rims, contraddistinta da una croce di vetta in legno. In loco sono numerosi anche i cartelli informativi realizzati per il centenario della Grande Guerra.

Lungo il grandioso e panoramico crinale tra il Piz Umbrail e la Punta di Rims, il sentiero presenta brevi tratti attrezzati con catene metalliche. L’ultimo tratto delicato del percorso prevede un passaggio in discesa con in loco una fune bianca di aiuto. Lungo i tratti attrezzati, seppur non difficili, è necessario prestare la giusta attenzione.

 Raggiunta la Punta di Rims il sentiero procede in discesa in direzione del “Casermone” e della Bocchetta di Forcola. Questa parte di percorso si svolge lungo i resti della mulattiera costruita dai soldati Italiani durante  il conflitto. In questa parte del percorso sono presenti numerose e significative fortificazioni della prima guerra mondiale.

Raggiunta la Bocchetta di Forcola la si valica in direzione sud (verso la strada dello Stelvio) e seguendo il comodo e quasi pianeggiante sentiero numero 145 si ritorna verso il Passo Umbrail e la IV° Cantoniera dello Stelvio.

Sul percorso è possibile avvistare stambecchi, marmotte, pernici, aquila e gipeto. Di grande pregio è anche la flora alpina con numerose specie presenti tra le quali si segnalano: genziane, ranuncoli, rododendri, soldanelle e achillee (taneda).

Punti di interesse culturale sul percorso: I luoghi della Guerra Bianca al Passo Umbrail, alle Punte di Rims e alle Bocchette di Forcola.

Al termine dell’escursione si suggerisce una visita al prezioso Museo “Carlo Donegani” al Passo dello Stelvio   oltre che una breve sosta al Sacrario Militare e alla chiesetta di San Ranieri nei pressi della terza cantoniera dello Stelvio.

Buona escursione alle Punte di Rims

Stefano e tutto lo staff di Albergo Adele

escursionismo a Bormio – un’ opportunità in più!

Scarica la scheda dell’escursione: Punte di Rims – giro ad anello
Scopri tutte le escursioni a Bormio sul Blog di Albergo Adele

Il contenuto di questa pagina (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) è di esclusiva proprietà di Stefano Bedognè e Albergo Adele, è protetto dalle leggi italiane e internazionali in materia di copyright. È consentita solo ed esclusivamente la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, parziale o totale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.albergoadele.it. Ogni utilizzo differente da quelli previsti (la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l’elaborazione in qualunque forma e modo, ecc.) verrà quindi considerata abusiva e sarà perseguita a norma di legge.

Le escursioni descritte hanno solamente scopo divulgativo e di promozione del territorio. Ogni escursionista deve valutare in maniera autonoma il proprio personale stato di forma fisica, esperienza  e capacità.  L’escursionista dovrà valutare in maniera autonoma le difficoltà del percorso in base alle proprie condizioni, alle condizioni del sentiero e meteorologiche, compresa la presenza di ghiaccio, neve, frane, colate detritiche o altri eventi. Albergo Adele e Stefano Bedognè non si assumono nessun tipo di responsabilità per eventuali incidenti occorsi agli escursionisti durante le escursioni descritte e nei percorsi indicati. Albergo Adele e Stefano Bedognè suggeriscono sempre l’accompagnamento da parte di una Guida Alpina.

error: Content is protected !!